Guida alle
misure

Innanzitutto ricordati che stai acquistando capi usati, provenienti da epoche diverse e prodotti da brand diversi.

Le taglie che troverai sulle etichette dei vestiti rappresentano, molto spesso, valori ben lontani dal modo in cui percepiamo le taglie oggi. Per questo ti consigliamo di leggere bene le misure che trovi indicate nella pagina di ogni capo.

Ti assicuriamo che li abbiamo misurati uno ad uno. Non è esattamente la cosa più divertente del mondo, ma l'abbiamo fatto con amore, affinché tu possa acquistare sul nostro sito con la massima precisione e sicurezza, così da evitare inutili resi (e inquinare con una spedizione aggiuntiva).

Sul nostro sito puoi acquistare più o meno 3 tipologie di prodotto, per ognuna delle quali abbiamo creato una tabella. Le tipologie sono le seguenti:

1) i capi che indossi come pezzo unico e vanno dalle spalle (o dalla vita) fino alle ginocchia (o poco prima o poco dopo), in sostanza gonne e vestiti;

2) i capi che coprono dalla vita in giù e che infili una gamba per volta (i più bravi anche due gambe contemporaneamente), come jeans, short e anche salopette;

3) i capi che coprono la parte superiore del corpo, come le camicie, le felpe, i maglioni, i cappotti e le giacche.

Ci sono anche campi composti da più pezzi, come un tailleur oppure una tuta da ginnastica. In questi casi dovrai considerare le misure di entrambi i pezzi.

Grafico 1

Nel caso tu stia guardando un vestito, la misura "b" corrisponde alla manica, presa dal punto in cui inizia la spalla fino a quello dove finisce la manica. La misura "c" è il torace/petto ed è presa da ascella ad ascella (va raddoppiata se vuoi sapere la circonferenza, dunque devi prendere la calcolatrice e moltiplicare per due). La misura "e" è la vita (anche qui la misura che forniamo deve essere raddoppiata se vuoi confrontarla alla circonferenza), mentre la "f" è la lunghezza della gonna, misurata dalla vita al bordo inferiore.  La "d" infine è fornita se si tratta di un vestito e corrisponde alla sua lunghezza complessiva, misurata dal punto più alto delle spalle al bordo inferiore del vestito.

Grafico 2

Questo grafico ti guida nell'acquisto dei pantaloni (lunghi o corti). Ci sono tre misure. La "a" è la larghezza della vita (da raddoppiare, come al solito, se vuoi sapere la circonferenza), la "b" misura la gamba esterna, dalla vita al bordo inferiore del capo. Infine la "c" è la misura interna della gamba, dal cavallo al bordo inferiore. Con questi ultimi due dati fanno capire, per esempio, se si tratta di pantaloni a "vita alta" o meno.

Grafico 3

Questo disegno tornerà utile per gran parte dei nostri capi (camicie, giacche, cappotti). Le misurazioni che ti servono sono soprattutto tre. La lettera "b" è la lunghezza della manica. La misura "d" si riferisce al torace/petto (da ascella ad ascella) e va raddoppiata se vuoi sapere la circonferenza. La lettera "e" è la lunghezza totale del capo, dal punto più alto vicino al collo al bordo inferiore del capo.

In qualche caso raro abbiamo inserito anche le misure di spalle ("a"), collo ("c") e, perfino, vita per alcuni cappotti e giacche lunghe.